Pier Emilio Calliera al Kiwanis e premio We Build

Pier Emilio Calliera, istrionico personaggio meglio conosciuto come PEC, è stato il protagonista della conviviale del Kiwanis Club, intrattenendo i soci coi suo racconti legati alle storie del passato ed alla sua passione per l'archeologia, raccontando di ligere e caminant, vagabondi senza scrupoli che frequentavano le osterie, tra cui si distingueva il famoso bandito Biundin, mitico brigante delle risaie.
Preliminarmente alla serata si è riunito il consiglio direttivo del Club, il quale accogliendo all'unanimità la proposta del Presidente Franco Conti, ha deliberato di assegnare il premio We Build 2018, prestigioso riconoscimento del Kiwanis che ogni anno va a premiare personalità o associazioni meritevoli del territorio, all'Associazione Amici della Via Francigena; la cerimonia avrà luogo il prossimo 24 maggio presso i saloni del Museo Leone.

Storie di masche, caminant, ligere e pietre scheggiate da cacciatori del paleolitico

Pier Emilio Calliera, per gli amici PEC e soprattutto personaggio unico e di sicuro interesse, sarà il prossimo relatore alla conviviale del Kiwanis Club in programma giovedì 28 aprile presso il Circolo Ricreativo.
Sin da piccolo appassionato alla vita agreste ed ai mestieri dei propri avi, collezionista di piccoli reperti ed archeologo autodidatta, ha collaborato alla scrittura di libri a più mani quali "Alice Castello e la sua storia", in cui ha raccontato di Giovanna la masca, la strega e "Carisio. Il tempo, la storia e la sua gente".
Come si evince dal titolo una serata sicuramente particolare e che non mancherà di suscitare la curiosità dei soci del Club presieduto da Franco Conti.


Eugenia Cherkazova protagonista al Kiwanis

La Coperfisa e la storia di questa importante realtà vercellese è stata la protagonista della serata conviviale del Kiwanis Club Vercelli presieduto da Franco Conti di giovedì 22 marzo. Emiliana Roviaro, titolare dell'azienda, ne ha illustrato e raccontato la storia, rimarcando la particolarità del loro lavoro artigianale nell'arte della costruzione dello strumento e l'importanza del loro prodotto anche a livello internazionale, citando fra le altre cose di come vi sia stato addirittura un periodo in cui da Coperfisa partiva una fisarmonica al giorno in direzione Parigi.
Il clou della serata è stata poi indubbiamente l'esibizione della musicista internazionale Eugenia Cherkazova, che insieme al maestro Luca De Marco, ha deliziato i soci kiwaniani con la sua fisarmonica.


Il Kiwanis... e la Fisarmonica Vercellese

La COPERFISA, azienda vercellese dal 1921 attiva nel mondo delle fisarmoniche, sarà la protagonista della prossima serata del Kiwanis Club Vercelli; verrà raccontata la storia di questa importante realtà vercellese, la cui peculiarità da sempre è quella di operare con maestria ed in modo artigianale nella costruzione dei modelli di fisarmonica, con la caratteristica di come ogni strumento sia un prodotto unico fuori serie che rappresenti tutta la tradizione, la qualità e l'esperienza della scuola artigianale di Vercelli.

Parteciperà alla serata un'illustre ospite, la famosissima musicista internazionale ucraina Eugenia Cherkazova, che non mancherà di emozionare i presenti con il suono della sua fisarmonica.

Liberi di scegliere

L'Associazione "Liberi di scegliere" Onlus, rappresentata dal Presidente Adriano Greppi e dal Segretario Pino Ferraris, è stata la protagonista della serata conviviale del Kiwanis Club Vercelli, che ha avuto luogo giovedì 22 presso il Circolo Ricreativo. I relatori hanno raccontato e tratteggiato la storia gli obbiettivi della Onlus, formata da un gruppo di genitori con figli diversamente abili, sottolineando il costante impegno che da sempre li caratterizza nelle iniziative verso il mondo della disabilità.
Durante la serata è stato inoltre presentato il libro "Fiabe di riso", illustrato da Claudia Ferraris in occasione di Expo 2015, che ha già raggiunto nel mondo ben 20 paesi.
Infine è stato illustrato un nuovo interessante progetto, sempre con fiabe per bambini, che si focalizzerà sul tema dell'accettazione della disabilità.

Leggi tutto...

...come certe idee si possono trasformare in progetti per la disabilità

Adriano Greppi e Pino Ferraris, rispettivamente Presidente e Segretario dell'Associazione "Liberi di scegliere" Onlus, saranno i relatori protagonisti della prossima serata conviviale del Kiwanis Club Vercelli; la Onlus è un gruppo di genitori con figli diversamente abili, da sempre in prima linea nell'impegno verso il mondo della disabilità, con iniziative volte a condividere queste problematiche con altre famiglie e con il mondo delle istituzioni.

Una serata fortemente voluta dal presidente del Club Franco Conti, che sicuramente sensibilizzerà i soci presenti in merito alla tematica raccontata dai relatori.

Il bollito risorgimentale di Chef Agostino Gabotti

Ha avuto un prevedibile successo la serata del Kiwanis Club Vercelli che il Presidente Franco Conti ha organizzato "in trasferta" presso il Salone Polifunzionale di Pezzana; sotto la sapiente guida organizzativa della prof.ssa Paola Bernascone, presente nella doppia veste di socia del Kiwanis e di Presidente della Università Popolare, lo chef Agostino Gabotti ed il suo staff hanno cucinato e servito i tagli più significativi del bollito (carni e ammennicoli con salse e brodo) rispettando in pieno i canoni ed i dettami della tradizione.
Ospiti della serata sono stati il sindaco di Pezzana Stefano Bondesan, il Luogotenente Governatore Alessandro De Faveri ed il Prefetto di Vercelli dott. Michele Tortora.
La serata ha visto anche il gradito ingresso di una nuova socia, la dott.ssa Angela Prato.

Leggi tutto...

Il bollito questo (s) conosciuto

Cibo e cultura legata alle tradizioni del nostro territorio: sono gli aspetti protagonisti del prossimo appuntamento del Kiwanis Club Vercelli, che avrà luogo giovedì 8 febbraio presso il Salone Polivalente di Pezzana. Tema della serata il “Bollito misto risorgimentale”, che riporta immediatamente indietro la nostra memoria a quando Vittorio Emanuele II fuggiva dal rigido protocollo della corte sabauda recandosi nel vicino Monferrato a gustarsi il famoso piatto piemontese, accompagnato da un buon Barbera.
Organizzatrice della serata la prof.ssa Paola Bernascone Cappi, socia del Kiwanis ma soprattutto poliedrica personalità con numerosi e spiccati interessi riguardanti la vita sociale e culturale cittadina,

Leggi tutto...

Canale Cavour

Argomento di notevole rilievo giovedì al Circolo Ricreativo, durante la conviviale del Kiwanis Club: si è infatti parlato del Canale Cavour. Relatore d'eccezione l'ing. Giampiero Barasolo, che dall'alto della sua esperienza e preparazione ha intrattenuto i presenti illustrando in modo puntuale ed esaustivo gli aspetti sia storici, che hanno portato alla realizzazione dell'opera, che più prettamente tecnici, ricordando anche alcune esperienze personali di quando ha rivestito l'importante ruolo di Direttore del Consorzio Ovest Sesia.
La serata ha visto tra i numerosi soci presenti anche la partecipazione del Luogotenente Governatore Alessandro De Faveri e del Chair Mantenimento e Sviluppo del Distretto Domenico Lamantia, ulteriore motivi di soddisfazione per il Presidente Franco Conti, a testimonianza di un sempre più continuo impegno sul territorio, sia dal punto di vista sociale che culturale, del Club Service vercellese.

Al Kiwanis si parla del Canale Cavour

Era l'anno 1852 quando l'ingegnere Carlo Noè, su incarico del Conte Camillo Benso di Cavour presidente del Consiglio del Regno di Sardegna, progettò l'opera che prende il nome dal Conte di Cavour, su una precedente idea dell'agrimensore vercellese Francesco Rossi.
I lavori iniziarono nel 1863 e terminarono nel 1866, dopo la proclamazione del Regno d'Italia, e questo lasso di tempo risulta significativo se paragonato con le tempistiche odierne circa la realizzazione delle cosiddette grandi opere.
L'intera opera, con il suo sistema di canali all'avanguardia, è gestita attualmente dai Consorzi Est Sesia ed Ovest Sesia; essa riveste un aspetto sicuramente fondamentale se non addirittura preminente in merito allo sviluppo dell'economia del nostro territorio, principalmente e tradizionalmente legato all'agricoltura a cui è rivolto il compito del Canale, cioè quello di irrigare la pianura vercellese, pavese e novarese.
Del Canale Cavour e dei temi ad esso legati si parlerà giovedì prossimo durante la conviviale del Kiwanis Club, presieduto per l'anno sociale in corso del rag. Franco Conti: relatore d'eccezione sarà l'ing. Giampiero Barasolo, socio del club ma soprattutto ingegnere capo dell'Ufficio Tecnico Ovest Sesia dal 1973 al 1987 nonché Direttore dello stesso Consorzio dal 1987 al 1996.